La Smeralda Consulting ha ideato e sviluppato nel 2014 il piano di comunicazione a sostegno del lancio del mercato contadino “Ortalijas. Prodotti dal Cuore dell’Anglona” con la collaborazione del Comune di Perfugas, degli operatori e della rete dell’associazionismo locale.

Il Progetto “Ortalijas. Prodotti dal cuore dell’Anglona”, promosso dal Comune di Perfugas, si avvaleva dei finanziamenti erogati dalla Regione Autonoma della Sardegna nell’ambito del PO-FESR 2007-2013 Asse IV Linea d’intervento 4.1.2 b (Intervento 6- promozione della filiera corta nel settore agroalimentare). Il progetto intendeva contribuire al superamento delle criticità rilevate nel territorio in relazione al comparto agricolo, offrendo stimoli concreti per elevare la competitività dei produttori locali e massimizzare la loro visibilità nel territorio e non solo. Il Comune di Perfugas ha messo in essere delle azioni, rivolte a promuovere la filiera corta sul territorio dell’intera Anglona. I vantaggi della filiera corta comprovati in numerose esperienze di successo, attuate a livello nazionale ed europee, erano volte al perseguimento dei seguenti risultati, abbracciati in linea di principio dal progetto Ortalijas:
− minor costo dei prodotti per il consumatore, grazie all’abbattimento della spesa legata alla distribuzione;
− giusto compenso per i produttori;
− riduzione degli impatti ambientali dovuti alla distribuzione; maggiore tracciabilità dei prodotti;

− sensibilizzazione e rivalutazione del proprio territorio e di ciò che esso era in grado di offrire;
− consumo di prodotti sani e biologici.
. Cosa prevedeva Ortalijas:
– Attivazione del Mercato contadino “Ortalijas”;
– Km zero nelle mense (attraverso la modifica del capitolato d’appalto per l’introduzione di prodotti a km zero nelle mense del paese di Perfugas);
– Formazione e sensibilizzazione (attraverso specifiche attività di formazione e sensibilizzazione nelle scuole in concomitanza con gli eventi che si organizzeranno a supporto del mercato contadino). L’attuazione del mercato contadino è passato attraverso delle fasi :
Fase 1 “Azione Pilota” : Produzioni di maggior richiamo: miele e derivati, ricotta e formaggio, vino e uva da tavola, mele, pere e ortive varie (pomodori). 

Fase 2 “Mercato Ortalijas” realizzato con l’allargamento della base degli operatori locali aderenti. L’obiettivo finale del Progetto  era quello di allestire 10 stand espositivi nell’area mercatale.

Share This